"È morto!". Se ne è andato un genio assoluto, un vero precursore che con le sue immense capacità ha portato un contributo fondamentale all'uomo e alla natura: "Addio non ti dimenticheremo mai"

"È morto!". Se ne è andato un genio assoluto, un vero precursore che con le sue immense capacità ha portato un contributo fondamentale all'uomo e alla natura: "Addio non ti dimenticheremo mai"

"È morto!". Se ne è andato un genio assoluto, un vero precursore che con le sue immense capacità ha portato un contributo fondamentale all'uomo e alla natura: "Addio non ti dimenticheremo mai"

 

È morto oggi Maurice Mességué, il celebre erborista. Lo scrittore si è spento nella sua casa di Auvillar, nel sud della Francia, all'età di 95 anni. Era soprannominato in Francia il 'papa delle piante', è stato scrittore, uomo politico e presidente di squadre di rugby. Appassionato di erboristeria, è considerato come uno dei precursori della fitoterapia. Mességué incontrò il successo soprattutto negli anni settanta, dando vita a una linea di prodotti per l'estetica. Molti i personaggi famosi che l'erborista si vantava di aver curato o solo aiutato grazie alle piante. Tra questi i più grandi personaggi della sua epoca come l'attrice Jeanne Bourgeois, in arte Mistinguett, il premier Winston Churchill, l'ex cancelliere tedesco Konrad Adenauer, il politico francese Édouard Herriot, il pittore Maurice Utrillo e il poeta e scrittore Jean Cocteau. A seguire le sue orme ci ha pensato il figlio Marc, parigino di nascita ma italiano d’adozione, che ha da sempre avuto una grande passione per le erbe e le loro proprietà. Dal 28 dicembre 2012 con i collaboratori Pier Roberto Merani, la moglie Patrizia e il figlio Michael ha iniziato una nuova avventura a Gubbio dove prosegue il lavoro paterno. (Continua a leggere dopo la foto)

In anticipo sui tempi, Maurice Mességué si è consacrato totalmente allo studio delle piante ed ai loro benefici. Dagli anni 50’, si è convinto che “è la natura che ha ragione”. È così uno dei primi a denunciare i danni dell’inquinamento o di certe pratiche colturali che non avevano più niente di naturale. Maurice Mességué ha sempre avuto un solo obiettivo: che ciascuno possa condurre una vita più gradevole grazie alle virtù delle piante. Per questo, al fine di controllare totalmente la qualità dei suoi prodotti ha creato i suoi Laboratoires. (Continua a leggere dopo le foto) 

 

A partire dagli anni '80, il successo dei suoi prodotti diventa internazionale e il metodo Maurice Mességué attraversa i confini, arrivando in Italia, in Germania, in Spagna per arrivare fino al Giappone e si diffonde in tutto il mondo. Nel 1994 il 'papà delle piante' si è ritirato e ha venduto la sua società ai collaboratori di vecchia data, quelli che hanno contribuito alla nascita dei laboratori- dal 2000 la società è diventata di proprietà di Philippe Ginestet, le Ceo della Gifi e amico di Lunga data di Maurice Mességué.

Ti potrebbe interessare anche: Facciamo la dieta del finocchio? In una settimana ti depura, ti sgonfia ma soprattutto ti fa perdere una taglia...