“Stroncata!”. Maria De Filippi con le spalle al muro dopo la finale di Amici. Mai, in tanti anni di carriera, la signora della televisione si era trovata a fronteggiare un problema del genere


 

'Amici 17' si è chiuso lunedì sera con la vittoria al televoto e nelle classifiche di vendita del 22enne Irama. Un'edizione combattuta in cui non sono mancati i colpi di scena, su tutti l'eliminazione del favoritissimo Bionod, bistratto anche da Ermal Meta, la finale della quale  è stata vista da una media di 4.872.000 telespettatori con il 25.1% di share, attestandosi come la trasmissione più vista delle rete ammiraglia Mediaset in prime time dopo la finale di Champion’s League di sabato 26 maggio. Nonostante sia stata la finale più tarda ed estiva di sempre nel calendario, è cresciuta di 50.0000 spettatori rispetto alla finale dell’anno scorso e di 528.000 contatti. Ma il dato di maggiore soddisfazione è che 'Amici' è stata la produzione di prime time di Canale 5 più vista in valori assoluti della primavera 2018 (con una media di 4.008.000 telespettatori) superando sia 'Grande fratello' che 'Vuoi scommettere'."Mi fa piacere fare gli ascolti che facciamo e mi fa ancora più piacere che i dischi dei ragazzi siano così alti in classifica”. (Continua dopo la foto)


"Per fortuna - ha spiegato - il fatto di avere un format nostro ci permette di poterlo cambiare senza dover chiedere il permesso a nessuno. Quest'anno volevo che i ragazzi tornassero al centro e credo che siamo riusciti nell'intento. Ognuno di loro si è esibito moltissime volte. C'è stata tanta attenzione agli arrangiamenti e tanta musica suonata. Non solo quella che va per la maggiore tra i giovanissimi. Non solo Ghali. Mi ha fatto davvero piacere vedere come i concorrenti si siano confrontati con i grandi protagonisti di altre generazioni musicali”. (Continua dopo la foto)


Poi continua: “Da Ornella Vanoni a Rita pavone, da Gianni Morandi a Massimo Ranieri. Emozionandosi e facendo conoscere dei brani che hanno fatto la storia della musica italiana anche al pubblico più giovane".
Tuttavia, se analizziamo proprio i dati degli ascolti e la carriera dei vincitori ci rendiamo subito conto che non è tutt'oro quello che luccica.La finale di Amici 18 (nel senso di 2018) è stata vista da una media di 4 milioni e 872 mila spettatori (share 25,1%). (Continua dopo la foto)


 

Un risultato, in verità, agevolato anche dalla concorrenza generosa di Raiuno che ha messo in onda un film, visto solo da chi ha il telecomando inchiodato sul tasto 1. Del resto la rete ammiraglia di Viale Mazzini ha già dimostrato di trattare con i guanti di velluto la De Filippi (Conti e Fazio docet). Tornando indietro nel tempo basta guardare i dati della finale di 10 anni fa, invece, per constatare come ci sia stata un'evidente emorragia di pubblico, al contrario di Sanremo tanto per fare un esempio musicale che invece cresce. Nel 2008 la media è stata di 7 milioni e 187 mila spettatori (35,38% di share). Fa riflettere come il calo sia graduale e costante. Nel 2017, ad esempio, gli ascolti andarono meglio di quest'anno (28,5%). L'anno prima ancora meglio (29,2%). Nel 2015 ben 6.536.000 spettatori e 34,2% di share.

Ti potrebbe interessare:“Incosciente!”. Belen Rodriguez sulla graticola, il suo gesto ‘folle’ che fa infuriare tutti. Parole pensatissime in rete e accuse a non finire. Stavolta ha davvero esagerato