Facebook, avete presente lo spazio della vostra bacheca in cui scrivete o postate foto? Dimenticate tutto, ecco la (bella) novità

Facebook, avete presente lo spazio della vostra bacheca in cui scrivete o postate foto? Dimenticate tutto, ecco la (bella) novità

Facebook, avete presente lo spazio della vostra bacheca in cui scrivete o postate foto? Dimenticate tutto, ecco la (bella) novità

 

In California non dormono mai. Specie dalle parti di Facebook, il social più diffuso del pianeta che è pronto a mostrare la sua nuova veste. Quella che prima era un’indiscrezione che circolava sui siti specializzati adesso è certezza. Facebook sta infatti rilasciando una nuova funzione che permette di colorare i post, all’insegna di una maggiore personalizzazione e impatto visivo dei contenuti creati dagli utenti sul social network. La nuova funzione sta comparendo su smartphone con sistema operativo Android. Per attivarla basta andare sulla schermata per la pubblicazione di uno status e selezionare il colore che si desidera dal set di palette in fondo alla schermata. Il colore apparirà come sfondo della scritta e il post, quindi, rimarrà testuale senza trasformarsi in un’immagine. A quanto si apprende, non sarà per ora possibile applicare la funzione per i link, le immagini o i video. Come fa notare il sito The Next Web si tratta di una svolta nell'identità cromatica della piattaforma fino ad ora fatta semplicemente di due colori, il bianco e il blu. (Continua dopo la foto)

E non è tutto. Facebook ora diventa anche "radio". Il social network ha annunciato il lancio dei Live audio, delle dirette in streaming ma solo "radiofoniche", strizzando l'occhio anche agli appassionati dei podcast, i contenuti audio a puntate (da ascoltare in streaming o previo download). Tra i primi media a collaborare c'è la Bbc. La mossa, spiega la compagnia, rientra nella strategia di potenziamento delle esperienze "in diretta" per i suoi utenti, ormai quasi due miliardi nel mondo.

(continua dopo le foto)

 
 

E dopo le varie funzioni che hanno arricchito i Live video - e che hanno inferto il colpo di grazia a pionieri dello streaming come Meerkat e Periscope - ora arrivano i Live audio. "Sappiamo che le persone spesso ascoltano contenuti audio mentre fanno altre cose", dice la società. A giugno Facebook aveva affermato che il testo è destinato a sparire entro 5 anni.

"È una foto porno", "Siete matti!". Facebook ha censurato questo scatto e sul social è rivolta. Ma noi ve la vogliamo mostrare così, senza alcun timore