"È tutto inutile se non fai così". Fatica, sacrifici e sudore non bastano. Mesi di privazioni e 'sofferenza', ma un addome piatto come questo è ancora un miraggio? In ogni dieta c'è un killer silenzioso: questo

"È tutto inutile se non fai così". Fatica, sacrifici e sudore non bastano. Mesi di privazioni e 'sofferenza', ma un addome piatto come questo è ancora un miraggio? In ogni dieta c'è un killer silenzioso: questo

"È tutto inutile se non fai così". Fatica, sacrifici e sudore non bastano. Mesi di privazioni e 'sofferenza', ma un addome piatto come questo è ancora un miraggio? In ogni dieta c'è un killer silenzioso: questo

 

Meglio l’inverno. Decisamente meglio. Un film sdraiato sul divano, i vetri che si appannano che fanno tanto romanticismo tedesco, nessuna prova costume e nessuna maledetta dieta. Non che sia un obbligo ma pare proprio che tre quarti della popolazione italiana ci tenga a arrivare in una forma decente all’appuntamento bikini. Ma se dopo tanti sacrifici il vostro addome rimane gonfio e rilassato come quello di Mangiafuoco, allora forse stata sbagliando qualcosa. Sì perché se non prestate attenzione a ciò che bevete, allora potete tranquillamente abbandonare le gallette di riso per rituffarvi sulla salutare porchetta. Le bevande zuccherate come le bibite gassate e i succhi, scrive Repubblica, possono rappresentare una fetta sorprendente delle calorie che consumate quotidianamente, ma non riempiono nello stesso modo del cibo solido. Per questo Cara Anselmo, nutrizionista e dietologa ambulatoriale al Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York, consiglia ai propri pazienti che stanno provando a perdere peso di eliminare dalla propria dieta le bevande che contengono calorie. (Continua dopo la foto)

“Se assumete 500 calorie in liquidi, rispetto a 500 calorie in solidi, vi sazierete di meno, che è uno dei motivi per cui le bibite dolci e gassate sono davvero terribili. Non vi danno un senso di sazietà”, dice Anselmo a Business Insider. I ricercatori della Harvard University e del Children’s Hospital di Boston hanno testato queste affermazioni attraverso una ricerca durata otto anni in cui sono state coinvolte circa 50.000 donne. In rapporto alle partecipanti che hanno tagliato il proprio consumo di bevande zuccherate, come bibite gassate o succhi di frutta, coloro che si erano messe a bere più bibite hanno guadagnato peso e aumentato il rischio di contrarre il diabete di tipo 2. (Continua dopo le foto)

 

 
 

Più aumentava il loro consumo di bibite dolci, più aumentavano di peso e più cresceva il rischio di malattie. Ciò succede in parte perché le calorie assorbite tramite bevande zuccherate non riempiono, come suggerito da molti studi a breve termine che hanno indagato l’appetito e il comportamento alimentare delle persone dopo averle bevute. Anzi, hanno l’effetto opposto. “Quando bevono calorie liquide, spesso le persone finiscono con l’assumerne di più nel complesso”, ha detto a Live Science Richard Mattes, professore di nutrizione alla Purdue University. Per concludere: se state cercando di perdere peso, potete iniziare a ridurre il vostro consumo di bibite zuccheratecome succhi di frutta e bibite gassate, accompagnando i vostri pasti con acqua.

"Via presto, è arrivato il rinoceronte". Pesa quasi 120 chili e ogni volta che i compagni la vedono scattano prese in giro e umiliazioni di ogni tipo. E così Eva, stanca di quella vita, si mette a dieta decisa a cambiare