“Sarà lui il nuovo premier”. Elezioni, le prime voci irrompono sulla scena politica


 

Il day-after è finalmente arrivato e mentre lo scenario post elettorale appare confuso, i bookmaker sembrano essere gli unici ad avere le idee chiare nel giorno dopo l'election day. Secondo i quotisti della sigla internazionale Softbet24, il prossimo premier sarà Matteo Salvini: nelle giocate appena aperte sul nuovo presidente del Consiglio, come riporta Agipronews, il leader della Lega, forte del largo consenso elettorale del suo partito e della coalizione di centrodestra, conduce i giochi a 1,50. Intanto, riferiscono fonti azzurre all'Adnkronos, Berlusconi avrebbe sentito questa mattina al telefono il segretario di via Bellerio, per fare il punto della situazione. Di certo, verrà onorato l'impegno preso tra alleati di assegnare la premiership a chi prende più voti. "I patti sono patti, si rispettano", assicura il presidente dei deputati azzurri, Renato Brunetta. Fonti azzurre spiegano che Berlusconi avrebbe spiegato che l'exploit della Lega non potrà mettere in discussione il fatto che il centrodestra senza Fi non sarebbe primo. (Continua dopo la foto)


È stato boom elettorale anche per il Movimento 5 Stelle, che ha oltrepassato il 32% delle preferenze: i pentastellati, però, dovranno per forza di cose scendere a compromessi se vorranno mandare il loro uomo a Palazzo Chigi. In queste ore si sta ragionando sui vari scenari e quindi su quale strada far prendere al Movimento che, come lo definisce il candidato premier, è "rappresentativo dell'intera nazione. Questo risultato ci proietta inevitabilmente verso il governo dell'Italia". Ma con chi? Nessuna forza politica, neanche M5S da sola ha ottenuto la maggioranza assoluta alla Camera o al Senato. Nelle stanze riservate allo stato maggiore grillino una tv è accesa su Matteo Salvini e un occhio è alle agenzie per capire cosa farà Matteo Renzi. (Continua dopo le foto)

 

Luigi Di Maio è quindi dato a 2,50. Non bisognerà aspettare molto per vedere la formazione di un nuovo esecutivo, ma si rischia di tornare alle urne in tempi brevi: questo lo scenario disegnato dai bookmaker. Si punta a 1,50 sul giuramento del nuovo Governo entro il prossimo 30 aprile, ma nella giocata sulla durata della legislatura l’opzione che prevale è una vita di un anno o giù di lì. Un nuovo voto nel 2019 viaggia a 1,90, la durata 'naturale', fino al 2023, è a quota altissima, 15 volte la scommessa. Cosa succederà quindi? Nessuno lo sa, neanche i bookmakers.

Ti potrebbe anche interessare: “Alcuni dovranno rivotare”, caos elezioni: è successo nei seggi. Code, ritardi e disagi da nord a sud, ma un caso è davvero emblematico e sta suscitando più di una polemica