“Berlusconi sta male, stop alla campagna elettorale”. Cosa è successo all’ex premier. Un altro forfait televisivo ha allarmato i fan e gli elettori. Parla il suo staff


 

La notizia stava circolando nelle ultime ore e adesso si iniziano ad alimentare i sospetti. Stop alla campagna elettorale per Silvio Berlusconi. E ora nel partito cresce la preoccupazione, che si fa paura a un mese dalle elezioni. Succede che un affaticamento prolungato e una serie di sbalzi pressori negli ultimi giorni hanno costretto lo staff dell'ex presidente del Consiglio a cancellare anche la partecipazione di stasera a 'Porta a Porta'. Era già successo domenica con 'In 1/2 ora' di Lucia Annunziata. In quel caso si era parlato di impegni legati alla fase finale di stesura delle liste. Da parte sua, Berlusconi rassicura da Arcore: "Sto benissimo", dice al telefono con l'Ansa. Sta di fatto che l'ultima apparizione pubblica dell'ex premier risale alla puntata di 'Matrix' di una settimana fa. In queste ore a Villa San Martino i medici e i collaboratori stanno valutando il ricovero. (Continua a leggere dopo la foto)

Silvio Berlusconi ha ottantuno anni ed è reduce dall'intervento al cuore di due anni fa, in una clinica del circuito San Raffaele. Pochi giorni per garantire il pieno recupero in vista almeno del rush finale della campagna elettorale. Intanto le grane nel partito vengono da due fedelissime. "E' una storia molto strana e che non rispetta le indicazioni dell'unico grande capo e detentore dei voti nel mio partito, che si chiama Silvio Berlusconi". Lo ha detto Nunzia De Girolamo nel corso della trasmissione "L'Aria che Tira" dopo aver scoperto il 29 gennaio, nella mattinata di presentazione delle liste, dopo che tutti i vertici del suo partito le avevano confermato di essere capolista alla Camera nel Sannio, di essere diventata solo seconda. "E non si sa per mano di chi" dice De Girolamo. (Continua a leggere dopo le foto)

 

L'ex ministra dell'Agricoltura insiste: "Oggi credo che ci sia solo una cosa da fare: commissariare De Siano, non degno di rappresentare il territorio campano. De Siano deve essere rimosso perché la politica deve dare il buon esempio - ha insistito Nunzia De Girolamo - quella notte a raccogliere le liste c'erano De Siano, Cesaro, Paolo Russo e mi spiace molto dirlo, ma c'era anche Mara Carfagna. Io non riesco ad accettare che esista un metodo di donne che odiano le donne. Mi aspetto che lei prenda le distanze da questa classe dirigente, perché lei è una donna diversa che ha fatto tante battaglie per le donne".

 

Ti potrebbe interessare anche: "Parla il medico". Giallo sull'assenza di Berlusconi in tv. Notizie preoccupanti. Diserta improvvisamente il programma di Lucia Annunziata. Subito i fan e gli elettori si sono preoccupati per le condizioni dell’ex premier. Nell’ultimo periodo ha faticato molto dopo l’intervento al cuore: come sta