“Sta male, non può esibirsi”. Paura per il famosissimo cantante


 

Una notizia che aveva iniziato a circolare nelle ultime ore e che è stata poi resa ufficiale da un comunicato che ha creato non poca apprensione tra i fan italiani, costretti a fare i conti con i problemi di salute di uno dei mostri sacri della musica internazionale, impegnato proprio in questi giorni nell'ennesimo bagno di folla. Eddie Vedder, storico leader dei Pearl Jam e considerato una della voci più belle nella storia del rock, accompagnando anche tantissimi film con i suoi brani, ha infatti "perso completamente la voce". Un imprevisto non certo da poco che costringerà l'artista a un po' di riposo forzato lontano da quel palcoscenico che gli appartiene ormai da anni. I Pearl Jam si sono così trovati a dover annullare il concerto previsto alla O2 Arena di Londra per la serata di martedì 19 giugno. La data, stando a quanto già trapelato, dovrebbe essere recuperata durante il mese di luglio, per non lasciare gli ammiratori a bocca asciutta. (Continua a leggere dopo la foto)

    Se però i fan londinesi non potranno far altro che armarsi di pazienza e attendere il ritorno sulla scena del loro beniamino, quelli italiani sono ora preoccupati per l'appuntamento in programma a Milano: "Ci si aspetta che il tour europeo dei Pearl Jam possa riprendere venerdì 22 giugno da Milano" si legge nel comunicato pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale della band. Presto, però, per dire se Eddie riuscirà a essere regolarmente al suo posto, armato di microfono. (Continua a leggere dopo la foto)

"Questa è la prima volta che dobbiamo sospendere un concerto per simili motivi" scrivono ancora i Pearl Jam. "Eddie e la band sono desolati a pensare a tutti i fan che hanno dovuto organizzare viaggi e fare programmi per questo concerto. A loro vanno le più sincere scuse, con un'immensa gratitudine per il loro continuo supporto".  I prossimi giorni di totale riposo del cantante saranno decisivi per sapere se Vedder sarà al concerto in programma per gli i-Days milanesi. (Continua a leggere dopo la foto)

  Nei giorni scorsi Eddie aveva voluto incontrare un cameraman che aveva contribuito a uno dei passaggi storici della sua lunga carriera: durante il PinkPop Festival del 1992, Vedder si era infatti arrampicato sulla gru che sorreggeva uno dei cameraman del concerto, per poi lanciarsi in un tuffo nella folla. Un'immagine passata alla storia della musica, anche grazie all'aiuto di chi era addetto alle riprese.

“È successo in un attimo”. Paura per Lenticchio di Temptation Island: il video di Francesco Chiofalo dall’ambulanza