Ermal Meta e Fabrizio Moro vincono la 68esima edizione del Festival di Sanremo. Appena Claudio Baglioni ha pronunciato il loro nome, delirio nell’Ariston, pubblico diviso sulla rete


 

La finalissima di Sanremo ha tenuto incollati alla tv quasi tutti gli italiani, così come era accaduto nelle serate precedenti. Quest'anno Sanremo è stato davvero seguitissimo e apprezzatissimo. Il verdetto finale, come sempre, ha diviso molto. Alla fine la vittoria è andata a Ermal Meta e Fabrizio Moro. Secondi Lo Stato Sociale. Terza Annalisa. Premio della critica Mia Martini a Ron con "Almeno pensami". Premio sala stampa Lucio Dalla a Lo stato sociale con la canzone "Una vita in vacanza". Premio alla migliore interpretazione Sergio Endrigo a Ornella Vanoni (con Bungaro e Pacifico). Premio Sergio Bardotti per miglior testo a Mirko E Il Cane. Lodata la direzione artistica e la conduzione di Claudio Baglioni. Anche Michelle Hunziker e Piefrancesco Favino hanno riscosso molto successo per come hanno saputo interpretare il ruolo. Premio Giancarlo Bigazzi per il miglior arrangiamento a Max Gazzè. Premio Tim Music per la canzone più ascoltata sull'app a Ermal Meta e Fabrizio Moro. La giuria di qualità era guidata da Pino Donaggio, con la partecipazione di Rocco Papaleo, Milly Carlucci, Andrea Scanzi, Giovanni Allevi. Nel complesso è stato un festival davvero eccezionale e sorprendente: non tutti avevano creduto nella direzione artistica di Baglioni. (Continua a leggere dopo la foto)

Immenso Perfrancesco Favino. In un monologo intenso,tratto da "La notte poco prima della foresta" di Bernard-Marie Koltès: l'attore romano ha interpretato un immigrato immaginario che racconta la sua storia, una vita difficile che fa spuntare le lacrime agli occhi a Favino. Un racconto che ha introdotto Fiorella Mannoia con Baglioni. Insieme hanno cantato "Mio fratello che guardi il mondo". Laura Pausini invece ha cantato il suo nuovo singolo"Non è detto", con una sorpresa di Fiorello in collegamento telefonico che ha imitato proprio la Pausini, riuscendo a fare lo "scaldapubblico" pur non essendo presente. (Continua a leggere dopo le foto)

 

"Dopo un Festival di così successo - ha detto Fiorello - il problema è ora pensare a chi dovrà presentare quello del prossimo anno, mi dicono che la Rai ha già contattato il Papa e Melania Trump". Nel momento di Fiorello-Pausini c'è stato qualche problema di segnale. Altro momento emozionante è stato quando Claudio Baglioni ha duettato con Laura Pausini in "Avrai", con standing-ovation dell'Ariston.

 

Ti potrebbe interessare anche: "Claudio, ecco cosa voglio dirti". Sanremo, la commovente lettera prima dell’inizio della finale. Il superbig della musica e della cultura italiana ho voluto dirlo a tutti, così…