”Inspiegabile”. La sua morte il giorno di Natale ha devastato i fan di tutto il mondo. A distanza di pochi giorni arrivano i risultati dell’autopsia a cui è stato sottoposto il corpo di George Michael. Cosa è emerso


 

È morto il giorno di Natale, nel sonno, ''pacificamente''. Avevano detto così. Poi il corpo di George Michael, la cui morte ha sconvolto il mondo intero, è stato sottoposto a un'autopsia per accertare le cause del decesso. Il suo manager Michael Lippman aveva detto che si era trattato di un infarto. I media inglesi, però, hanno associato la morte del cantante a un'overdose di eroina. A ritrovare il corpo senza vita del cantante è stato Fadi Fawaz, compagno di George Michael che avrebbe dovuto trascorrere il Natale con lui. “Dovevamo fare insieme il pranzo di Natale", ha raccontato al Daily Telegraph. “Sono andato a casa sua per svegliarlo ma era già spirato, l'ho trovato che giaceva pacificamente a letto. Non sappiamo ancora cosa sia esattamente successo. Recentemente tutto era diventato molto complicato, ma George aspettava con trepidazione il Natale e io anche. Adesso è tutto rovinato. Vorrei che la gente lo ricordasse per quello che era, una persona magnifica".  Continua a leggere dopo la foto

 

Dopo l'autopsia, è emerso qualcosa che rende il tutto ancora più complicato. Come rivelato dal sito TMZ, l’autopsia praticata sul corpo del cantante sarebbe stata “inconcludente”. Ovvero: non è stata sufficiente a stabilire le cause precise della morte del cantante. ''Morte inspiegabile, ma non sospetta”, così gli agenti di polizia hanno commentato i risultati dell'autopsia dalla quale, forse, ci si aspettava qualche certezza in più. E quindi? Nei prossimi giorni dovrebbero essere praticate ulteriori indagini sul corpo dell’artista. Anche test tossicologici. Si mira ad andare a fondo di questa vicenda e capire cosa abbia provocato la morte di Michael nella notte di Natale. Continua a leggere dopo la foto

 

 

 Le fonti del sito hanno specificato che nessun elemento farebbe pensare che la morte del cantante sia avvenuta dopo un' overdose. Restano ancora da accertare le cause e il giallo della faccenda si infittisce. Commovente l'ultimo saluto di Elton John: “Siamo stati fianco a fianco anche nei litigi… In realtà era impossibile litigare con George, con la sua più autentica indipendenza. Era ricco di vita e di progetti, attraversava un lungo momento positivo ed eravamo vicini. Nelle battaglie contro l’Aids, nell’aiuto ai bambini che nulla hanno, nella curiosità per il mondo, sempre. Era un’anima bella, appassionata e coraggiosa”.

Leggi anche: Foto choc. È morto il giorno di Natale straziando i fan di tutto il mondo. Subito dopo inizia a circolare l'ultima, sconvolgente immagine di George Michael. Era diventato così

Simple Share Buttons
Simple Share Buttons