Approfitta dei primi giorni di caldo afoso per andare a prendere il sole spiaggia. Ma, nonostante la crema protettiva, si ritrova con ustioni e dolorose vesciche. E ora questa ragazza, disperata, denuncia quel prodotto

Approfitta dei primi giorni di caldo afoso per andare a prendere il sole spiaggia. Ma, nonostante la crema protettiva, si ritrova con ustioni e dolorose vesciche. E ora questa ragazza, disperata, denuncia quel prodotto

Approfitta dei primi giorni di caldo afoso per andare a prendere il sole spiaggia. Ma, nonostante la crema protettiva, si ritrova con ustioni e dolorose vesciche. E ora questa ragazza, disperata, denuncia quel prodotto

 

L'estate è sempre più vicina, le temperature sono già roventi e l'idea di un bagno al mare e di un po' di sole sdraiati sull'asciugamano si fa sempre più allettante col passare dei giorni. Occhio, però, a non esagerare e soprattutto a scegliere sempre delle creme protettive efficaci, onde evitare il rischio di ritrovarsi con il corpo color violaceo e una sensazione di bruciore insopportabile nei punti più disparati. Un po' quello che è successo a una bella ragazza di 21 anni di nome Melissa Wrigley, originaria del Regno Unito, che aveva deciso di concedersi un po' di relax lungo le spiagge delle Canarie. E che ha poi pubblicato una serie di immagini che mostrano le ustioni di secondo grado rimediate nonostante l'applicazione costante di una lozione, "applicata costantemente ogni 45 minuti per non scottarmi". La giovane ha così deciso di denunciare il suo caso attraverso le pagine del Mirror per evitare che altre persone sparse per il mondo possano incappare nello stesso errore acquistando il medesimo prodotto. Melissa si trovava in vacanza in compagnia del fidanzato quando è successo lo spiacevole episodio. (Continua a leggere dopo la foto)

Nonostante le continue applicazioni della crema del marchio Boots (nello specifico, la Boots Soltan Protect & Moisturise) la povera Wrigley si è ritrovata con la schiena arrossata e con delle piaghe sparse qua e là, in preda ai dolori. "Lì per lì non mi sono accorta di niente. Poi sono andata a fare un aperitivo al bar e all'improvviso mi sono accorta di avere dei bruciori intensi. Lì ho capito che qualcosa non stava andando bene". (Continua a leggere dopo la foto)

 

 

"Non riuscivo nemmeno più a camminare per quanto stavo male. Provavo dolore a ogni passo". E così il resto della vacanza di Melissa si è trasformato in un conto alla rovescia verso il ritorno a casa, trascorso sul letto a giocare a carte per provare a distrarsi. La giovane ha voluto denunciare l'accaduto per informare il mondo della scarsa protezione offerta dal prodotto. L'azienda si è detta dispiaciuta, assicurando però di controllare sempre con attenzione le proprie creme prima di lanciarle sul mercato.

Era seduta su una panchina in un parco ma all'improvviso ha preso fuoco. Inspiegabile (oltre che scioccante)? "È stata autocombustione, succede anche alle persone...", spiegano gli esperti