Invita i vicini di casa a cena e poi li uccide. Choc in una palazzina di periferia. Una tranquilla serata tra amici. I due hanno accettato senza avere il minimo sospetto. Invece l'invito nascondeva una trappola mortale

Invita i vicini di casa a cena e poi li uccide. Choc in una palazzina di periferia. Una tranquilla serata tra amici. I due hanno accettato senza avere il minimo sospetto. Invece l'invito nascondeva una trappola mortale

Invita i vicini di casa a cena e poi li uccide. Choc in una palazzina di periferia. Una tranquilla serata tra amici. I due hanno accettato senza avere il minimo sospetto. Invece l'invito nascondeva una trappola mortale

 

Invita a cena i suoi amici, vicini di casa e poi li uccide. Un gesto all'apparenza inspiegabile. È alla periferia di Chirignano, in provincia di Venezia. L'uomo ha ucciso un ragazzo e una ragazza durante quella che doveva essere una tranquilla serata. Così le due vittime avevano pensato. Non sospettando minimamente quelle che invece erano le reali intenzioni dell'uomo. Che ha invitato a cena la coppia di amici nel suo appartamento e poi ha cercato di drogarli. Infine, li ha uccisi. A quanto pare, una delle due vittime sarebbe una donna dell'est Europa. Sembra che in passato avesse avuto una relazione con l'assassino. Poi la loro storia sarebbe finita. Così come terminano molte relazioni e lei avrebbe cominciato a frequentare un altro uomo. La seconda vittima. Questo spinge a ritenere che sia stata proprio la gelosia a portare l'uomo a commettere il tremendo doppio omicidio. Il movente più accreditato per quanto accaduto. (Continua a leggere dopo la foto)

 

L'uomo si è consegnato, come riporta Repubblica, senza opporre resistenza. A quanto pare, è stato lo stesso assassino a chiamare le forze dell'ordine. Agli increduli agenti ha spiegato tutto quello che avrebbe fatto. E una volta arrivati sul posto, gli investigatori hanno dovuto constatare che non si trattava di un mitomane. La segnalazione era vera. Tra le prime persone a presentarsi davanti all'abitazione dove è avvenuto il doppio omicidio, è stata la madre dell'uomo. Preoccupati, alcuni vicini avevano avvertito la donna. (Continua a leggere dopo le foto)

 

 

 
Le diverse auto della polizia davanti alla casa del figlio li avevano messi in agitazione. Per capire cosa stesse accadendo, ma soprattutto per accertarsi se al figlio fosse accaduto qualcosa, la donna è arrivata fino a casa, accompagnata da un parente. Qui ha scoperto che suo figlio era appena stato arrestato. Alla donna è crollato il mondo addosso, così come a vicini di casa dell'uomo. Una persona tranquilla, così viene descritto. Molto riservato. Solo qualcuno aveva notato che era sempre solo. Ma niente che potesse far immaginare una simile incombente tragedia.

"A ucciderlo sono stati loro due". Omicidio di Alatri, fermati i responsabili della morte del giovane Emanuele Morganti: Mario e Paolo sono fratellastri. Chi sono e perché lo hanno fatto: "Svolta nelle indagini, ma non è finita"