Choc a Ferrara. Il figlio entra in casa e fa la tragica scoperta: i genitori morti. Ma quello che lascia senza parole è il modo in cui sono stati uccisi. "Ecco come li ho trovati"

Choc a Ferrara. Il figlio entra in casa e fa la tragica scoperta: i genitori morti. Ma quello che lascia senza parole è il modo in cui sono stati uccisi. "Ecco come li ho trovati"

Choc a Ferrara. Il figlio entra in casa e fa la tragica scoperta: i genitori morti. Ma quello che lascia senza parole è il modo in cui sono stati uccisi. "Ecco come li ho trovati"

 

Una coppia di ristoratori è stata trovata morta oggi nella loro casa dal figlio 16enne: erano riversi nella loro casa di Pontelangorino, nel Ferrarese. Sono intervenuti i carabinieri del Reparto operativo di Ferrara e di Comacchio, sul posto anche per i rilievi scientifici. Le vittime, Salvatore Vincelli, di 59 anni, e Nunzia Di Gianni, di 45 anni, erano i titolari del ristorante 'La Greppia di San Giuseppe' di Comacchio. Oltre al ragazzo che ha rinvenuto i cadaveri, la coppia aveva un secondo figlio più grande, che vive e studia a Torino. Dai primi accertamenti, sui corpi risultano segni di aggressione e si indaga per duplice omicidio. Entrambi i corpi sono stati trovati con sacchetti di plastica in testa. L'uomo era in garage, mentre la donna è stata trovata in cucina. Pontelangorino è una piccola località rurale non distante dall'Abbazia di Pomposa, e conta mille abitanti. (Continua a leggere dopo la foto)

"E' un avvenimento che ha sconvolto tutta la comunità" ha commentato il sindaco di Codigoro, Alice Zanardi. Oggi, intorno all'ora di pranzo, sono stati trovati i loro cadaveri nella loro casa nel Ferrarese. I due corpi presenterebbero segni d'aggressione e sarebbero stati rinvenuti da uno dei figli della coppia, un sedicenne. I loro corpi, secondo quanto si apprende, sono stati trovati in due punti diversi: lui in garage e lei in cucina, con sacchetti di plastica in testa.

(Continua a leggere dopo le foto)

 

Le vittime sono i titolari del ristorante La Greppia di San Giuseppe di Comacchio. La coppia ha due figli, un 16enne, che ha ritrovato i corpi dei genitori e un altro più grande che vive e studia a Torino. Nella casa - la località esatta è Pontemaodino, in via Fronte Primo Tronco 100/A - sono al lavoro i carabinieri della Scientifica e i rilievi sono coordinati dal pm di turno, Giuseppe Tittaferrante. Al momento sono aperte tutte le ipotesi, con la certezza che si tratterebbe di un duplice omicidio - e non di un omicidio-suicidio, ipotesi avanzata nei primi momenti e prima del sopralluogo - viste soprattutto le lesioni che i due avrebbero alla testa.

 

Ti potrebbe interessare anche:  ''Ora voglio solo morire''. Ecco cosa ha fatto in carcere Gabriele, il giovane accusato dell'omicidio di Gloria Rosboch