“Una coltellata al cuore”. Sgomento nel calcio italiano: lo hanno ucciso così davanti ai compagni di squadra


 

Ucciso con una coltellata al cuore sotto gli occhi degli amici mentre passava una serata in un circolo ricreativo vicino a un campo sortivo nella frazione di Ottava. Così a 23 anni è finita la sua vita. Una tragedia inspiegabile per la quale, ora, la polizia ha fermato un 25enne a carico del quale ci sarebbero gravi indizi di colpevolezza. La vittima Nicola Della Morte, era un giovane calciatore , originario di una piccolo centro della Valtellina in provincia di Sondrio ma residente a Sassari.Da una prima ricostruzione sembra che l’omicida abbia infastidito un gruppo di amici, tra i quali vi erano la vittima e alcune ragazze. Il 23enne si sarebbe avvicinato per calmarlo. È nata una discussione, il giovane calciatore l’avrebbe invitato ad andarsene ma l’uomo ha estratto un coltello e lo ha colpito.con un fendente al petto dandosi poi alla fuga.Della Morte, che era nato a Chiavenna, in provincia di Sondrio e per vivere faceva l’impiantista. L’agguato fatale è scattato intorno alle 1. Nicola, come detto, si trovava in un circolo privato vicino all'impianto sportivo insieme ai suoi compagni di squadra e ad altri amici. (Continua dopo la foto)

Si era appena conclusa una stagione culminata con la retrocessione della squadra locale in Seconda categoria, in seguito allo spareggio perso per 3-1 col Codrongianos sul campo neutro di Nulvi (Sassari). Proprio Nicola aveva segnato il gol della bandiera. Intanto arrivano dalla Sardegna alcune notizie. A quanto riporta l’Ansa infatti, la polizia avrebbe arrestato un giovane di nome Daniele Ventriglia, 25 anni, originario di Carbonia ma residente anche lui a Ottava, come la vittima: è fermato dagli agenti della Polizia stradale. I carabinieri della Compagnia di Sassari, guidati dal maggiore Fabio Melci, avevano fatto scattare immediatamente le ricerche congiunte, estese a tutte le forze dell'ordine. (Continua dopo le foto)


 

In mattinata gli agenti della Polizia stradale hanno rintracciato il giovane omicida, che a quanto pare avrebbe dei precendenti, vicino alla chiesa della borgata, non lontano dal luogo del delitto. Il giovane non ha rilasciato nessuna dichiarazione e ora è trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura di Sassari. La data dei funerali di Nicola non è stata ancora fissata, probabilmente però non sarà Sassari la sede delle esequie, probabile che il giovane sarà riportato nel suo paese di origine. La salma, al momento, resta a disposizione della magistratura.

Ti potrebbe interessare: “Sono scioccata, mio figlio…”. Barbara D’Urso si blocca in diretta durante l’ultima puntata di Domenica Live