“Si sta per abbattere sull’Italia!” I meteorologi ne sono certi e annunciano quello che tutti quanti noi non volevamo accadesse. Fa quasi paura e condizionerà il nostro Natale


 

È ormai alle porte, infatti, il ciclone della Sirte, e ci porterà un Natale glaciale. L’alta pressione che sta dominando l’Italia ormai da diversi giorni proseguirà ancora per questo weekend, ma saranno gli ultimi giorni. Un ciclone che porterà freddo e anche neve nella settimana di Natale sta incombendo. I colleghi del sito www.ilmeteo.it avvisano che, mentre il weekend sarà caratterizzato da generali condizioni di bel tempo salvo qualche nebbia al Nord e locali piovaschi su Sicilia e Calabria ionica, sarà appunto il “Ciclone di Natale” a far peggiorare il tempo la prossima settimana a partire da lunedì 19 dicembre. Meteo weekend – Per quanto riguarda la giornata odierna, al Nord è tornato a prevalere il sole su tutte le regioni salvo addensamenti al mattino su Piemonte ed Emilia, fino a sera sulla Romagna. (Continua a leggere dopo la foto)

 

Al Centro tempo instabile sulle adriatiche con piogge residue tra basse Marche e Abruzzo, soleggiato sulle tirreniche. Al Sud invece resiste il maltempo sulle isole con temporali in Sicilia e fenomeni in estensione fino alla Calabria. Il tempo cambia da lunedì 19 dicembre – Secondo Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito ilmeteo.it, da lunedì 19 il ciclone di Natale farà peggiorare il tempo al Nord-ovest, soprattutto in Piemonte dove la neve inizierà a cadere fino in pianura. Prevista neve a Torino e Cuneo fino a 40 centimetri, piogge in Liguria e poi anche in Lombardia.

(Continua a leggere dopo le foto)

 

 

 Martedì 20 dicembre il ciclone influenzerà il tempo sul resto della penisola con piogge diffuse, a eccezione sul Triveneto dove sarà asciutto e più soleggiato. Secondo Sanò, il ciclone della Sirte ha forti potenzialità di far scatenare un'ondata di maltempo invernale su molte regioni italiane. Nei giorni immediatamente precedenti il Natale, la circolazione depressionaria dovrebbe essere riassorbita dal flusso zonale principale in prossimità dell’Europa centrale e, sul Mediterraneo, dovrebbe stabilirsi una temporanea e moderata alta pressione.

 

Ti potrebbe interessare anche:  "Brutto grassone, se vuoi i regali smettila di ingozzarti come un porco!". Un Babbo Natale così cattivo non lo avete davvero mai visto: un bimbo di 9 anni sale sulle sue gambe per chiedere dei regali, ma si ritrova in lacrime

Simple Share Buttons
Simple Share Buttons