Elio a Caffeina 2017 canta la grande Opera in uno spettacolo tutto da ridere. Ecco le info sull'evento

Elio a Caffeina 2017 canta la grande Opera in uno spettacolo tutto da ridere. Ecco le info sull'evento

Elio a Caffeina 2017 canta la grande Opera in uno spettacolo tutto da ridere. Ecco le info sull'evento

“Pur avendo una formazione classica, avevo sempre evitato l’Opera come se fosse la peste, salvo poi accorgermi che avevo commesso un grandissimo errore”: così in una recente intervista a TusciaWeb  Elio, il cantante del notissimo gruppo pop-rock Elio e le Storie Tese che sarà sabato 24 giugno alle ore 21.30 a Caffeina 2017, il festival culturale dell’estate viterbese, con “Madamina, il catalogo è questo… l’opera buffa": una rassegna di arie operistiche (qui tutte le informazioni sull'evento) alla scoperta dei grandi del melodramma buffo italiano e straniero recitata nella cornice di Piazza San Lorenzo. Proponendoci arie ed estratti dal Flauto Magico e dal Don Giovanni di W.A.Mozart, e ancora “Largo al Factotum” dal Barbiere di Siviglia di Rossini e dai Racconti di Hoffmann di Jacques Offenbach, Elio nella veste di narratore e inaspettato baritono sarà accompagnato dal soprano Scilla Cristiano (cantante di caratura internazionale diplomata col massimo dei voti presso il Conservatorio di Bologna) e da I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino (orchestra da camera punta di diamante del teatro toscano) ci porterà in un viaggio fra narrazione favolistica ed estratti dal libretto d’opera in uno spettacolo brillante e vivace. (Continua dopo la foto)

 

L’approccio di Elio sarà frizzante e scanzonato: “Al pubblico voglio dire di non farsi fuorviare dal fatto che si parlerà e si canteranno opere, pensando che è una cosa che annoia perché io, Elio, non faccio mai cose che annoiano, anzi fuggo la noia come Superman fugge la criptonite”, ha dichiarato ancora Elio a TusciaWeb, media partner ufficiale di Caffeina 2017: “Per molto tempo, ci hanno bombardato la testa con l’idea che l’opera è bella, importante, raffinata, che è arte. Per cui nessuno, quando deve ascoltare qualcosa per il piacere di farlo, pensa di ascoltare un’opera, a parte gli appassionati che sono sempre meno”. E invece l’approccio che il cantante proporrà sarà ironico e scanzonato con l’obiettivo di coinvolgere gli ascoltatori in un genere capace di sorprendere e divertire, oggi come ieri. (Continua dopo le foto)

Il ciclo di spettacoli e appuntamenti che vedono Elio nell’inedita veste di baritono fa così tappa a Viterbo, dopo date a Rovereto, Cernobbio, Lucca e in vista della rappresentazione integrale del Flauto Magico di Wolfgang Amadeus Mozart a Roma il prossimo 24 ottobre, assieme ad Ensemble Berlin, i musicisti dei Berliner Philharmoniker, presso la Iuc, Istituzione universitaria dei concerti nell’aula magna dell’Università La Sapienza. Lo spettacolo avrà un costo di 12 euro

Caos nel mondo della musica per la storica e incredibile scoperta: "Non tutte le sinfonie di Mozart sono autentiche..". E ci sono le prove: ecco chi è il vero autore di alcuni dei capolavori più conosciuti

Foto: Andrea Lodi, Daniele Delledonne / Flickr