Completamente nude, in mezzo alla strada, mentre gli amici ridono e filmano. La bravata di queste ragazze, l'ennesima nel "paradiso della trasgressione" luogo di vacanza per tanti italiani, che sta facendo il giro del web

Completamente nude, in mezzo alla strada, mentre gli amici ridono e filmano. La bravata di queste ragazze, l'ennesima nel "paradiso della trasgressione" luogo di vacanza per tanti italiani, che sta facendo il giro del web

Completamente nude, in mezzo alla strada, mentre gli amici ridono e filmano. La bravata di queste ragazze, l'ennesima nel "paradiso della trasgressione" luogo di vacanza per tanti italiani, che sta facendo il giro del web

 

Una sorta di paradiso della trasgressione, eletto da milioni di turisti da tutto il mondo come meta per lasciarsi alle spalle la noia della vita quotidiana e abbandonarsi a eccessi di ogni tipo, soprattutto per quanto riguarda i costumi sessuali. Parliamo dell'isola di Magaluf, frazione di 4.363 abitanti del comune di Calvià situata nella comunità autonoma delle Baleari, già salita negli ultimi anni agli onori della cronaca per i tanti episodi sopra le righe che avevano spinto le autorità locali ad adottare il pugno duro nei confronti dei trasgressori. Festini a luci rosse bagnati da fiumi d'alcol, accoppiamenti in strada sotto gli occhi dei passanti e via dicendo: questo il resoconto di una normale giornata di vacanza animata da forestieri provenienti da Inghilterra, Germania, Italia e in generale ogni zona d'Europa. Nonostante il recente inasprimento delle leggi, però, fenomeni di questo tipo non sembrano affatto estinti, anzi. In un video pubblicato dal Mirror è infatti possibile vedere l'ennesimo siparietto trash andato in scena nella zona: protagoniste alcune ragazze pizzicate a girare in strada completamente nude, filmate da un amico di sesso maschile che si sente ridere in sottofondo. (Continua a leggere dopo la foto)

 

A lanciare l'allarme sul degrado nell'isola erano stati gli indigeni, spaventati dagli eccessi dei turisti, che avevano lanciato addirittura una petizione online per far conoscere l'assurdità della loro situazione. E così ecco arrivare sanzioni pesanti volte a scoraggiare pratiche come i tuffi dal tetto nelle piscine, il passeggiare senza vestiti addosso, il fare sesso all'aria aperta o l'uso di musica a tutto volume. (Continua a leggere dopo la foto)

 

In barba ai divieti, ecco però arrivare quest'ennesima testimonianza: due giovani ragazze inglesi sono state infatti riprese a camminare senza maglietta, con il seno al vento, coperte soltanto nelle parti basse dalla biancheria intima, tra l'altro piuttosto sensuale e striminzita. Immagini che ancora una volta hanno fatto discutere, scatenando polemiche per quanto accade puntualmente in quel di Magaluf.

"Bambole gonfiabili, donne nude, luci psichedeliche". La nuova frontiera della trasgressione che sta facendo il giro del mondo, sbarcando ovunque: dall'esterno sembrano locali come gli altri, ma dentro...