Lutto nel mondo del cinema. Si è spento lo storico regista, vincitore del premio Oscar e autore di tantissimi successi come Rocky e Karate Kid. Il ricordo delle tante star che hanno lavorato con lui, il cordoglio dei fan

Lutto nel mondo del cinema. Si è spento lo storico regista, vincitore del premio Oscar e autore di tantissimi successi come Rocky e Karate Kid. Il ricordo delle tante star che hanno lavorato con lui, il cordoglio dei fan

Lutto nel mondo del cinema. Si è spento lo storico regista, vincitore del premio Oscar e autore di tantissimi successi come Rocky e Karate Kid. Il ricordo delle tante star che hanno lavorato con lui, il cordoglio dei fan

 

Una brutta notizia per gli appassionati di cinema di tutto il mondo. È infatti morto a 81 anni il regista premio Oscar John G. Avildsen. Aveva diretto il primo film Rocky (ma anche il quinto) e la serie Karate Kid. Avildsen. A dare l'annuncio della scomparsa è stato il figlio Anthony, che ha rivelato che il padre è morto ieri al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, a seguito di un cancro al pancreas. Su Twitter il ricordo di Sylvester Stallone che grazie a quel film (scritto dallo stesso Sly in tre giorni con una penna bic) divenne una star. Nel 1976 aveva vinto la più ambita statuetta del cinema grazie alla celeberrima pellicola che aveva dato il via alla saga del pugile italoamericano, Rocky Balboa. Interpretato da Sylvester Stallone, si tratta di uno dei personaggi più noti della storia del cinema americano. Nel 1984, invece, Avildsen aveva diretto un altro film destinato, forse a sorpresa, a sbancare ai botteghini: The Karate Kid, la storia di un giovane che decide di imparare le arti marziali per difendersi dai bulli e dell'amicizia con il suo mentore e maestro. John Avildsen era nato nel 1935 a Oak Park, in Illinois. (Continua a leggere dopo la foto)

 

L'esordio di Avildsen in regia si ebbe nel 1970, con un film a basso costo: "Joe". Il regista americano diresse poi nel 1973 il film "Salvate la tigre", che procurò l'Oscar a Jack Lemmon e dopo il trionfo di Rocky lavorò con attori del calibro di Marlon Brando, George C. Scott, Burt Reynolds e la coppia Dan Aykroyd-John Belushi nel film "I vicini di casa", che doveva sfruttare l'onda dei Blues Brothers, ma che fu un dramma durante la lavorazione e un fiasco al botteghino. (Continua a leggere dopo la foto)

 

Ad Avildsen fu proposto di dirigere "La febbre del sabato sera", ma rifiutò per disaccordi con la produzione su alcune modifiche del copione. Preferì dedicarsi al progetto di Karate Kid e ottenne un nuovo trionfo. Su Instagram Stallone, che fu lanciato proprio da 'Rocky', scrive: "Riposa in pace. Sono sicuro che presto girerai grandi successi in paradiso. Grazie".

Lutto gravissimo per "Il trono di spade". Se ne è andato a soli 36 anni, una vera tragedia per il mondo del cinema. Era uno dei personaggi più amati