“Cambiamento epocale”. Kate Middelton e la decisione sul terzo royal baby. A poche settimane dal parto, la voce di rottura con la tradizione si diffonde a macchia d’olio. Ma la duchessina, dicono, stavolta non ha dubbi


 

Kate Middleton, siamo agli sgoccioli: poche settimane e, stando ai calcoli, Baby George e l'incantevole Charlotte avranno un fratellino o una sorellina. Il terzo royal baby nascerà ad aprile prossimo, a pochissimo, quindi, dal secondo (ma non per importanza) 'evento dell'anno'. Ossia il matrimonio del principe Harry con Meghan Markle. E okay, gli occhi sono essenzialmente tutti puntati sul royal wedding, anche perché ogni giorno c'è un rumor su queste nozze che si preannunciano molto diverse da quelle a cui i sudditi hanno assistito il 29 aprile 2011, quando William ha portato all'altare Kate, ma la nascita di un erede ha sempre il suo fascino. Non foss'altro per la curiosità (a tratti morbosa) su sesso e nome del nascituro. Dettagli che, in tutta probabilità, verranno svelati a parto avvenuto, come nelle precedenti gravidanze della bella duchessina, ma nel Regno Unito, dove questo genere di scommesse sono una tradizione, impazza già il toto-nome. Per i bookmakers i nomi più quotati sono stati scelti in base alla loro frequenza nell'albero genealogico dei Windsor. Sarà un maschietto? I bookmaker sono abbastanza convinti che il nascituro si chiamerà Arthur o Albert. (Continua dopo la foto)

Sarà una femminuccia? In questo caso i nomi più probabili sarebbero Victoria e Alice. Il primo era già stato indicato nel 2015, prima della nascita di Charlotte, mentre il secondo sarebbe molto caro al principe Filippo, essendo il nome della madre, Alice di Battenberg. C'è anche un terzo nome in lista: Mary, che il terzo nome della regina Elisabetta. Chi vivrà, vedrà. Ma se rimarrà la costante del 'mistero' sul sesso e sul nome del terzo figlio dei duchi di Cambridge, l'ultimo rumor che arriva dal Regno Unito parla di un grosso cambiamento rispetto ai due parti precedenti della duchessina. Che, riporta Elle, per entrambi le precedenti gravidanze ha scelto di partorire presso il nido del St Mary Hospital di Londra, lo stesso dove Lady Diana ha dato alla luce William e Harry, ma non succederà una terza volta. (Continua dopo le foto)

 

Dal Regno Unito giunge voce che questa volta Kate Middleton vorrebbe partorire a casa, probabilmente proprio a Kensington Palace o al Sandringham Estate. Una scelta coraggiosa e anche appoggiata dal futuro papà, si dice, ma che di certo rappresenterebbe una frattura con la tradizione. Perché questa inversione di tendenza? Sembra che Kate voglia evitare il caos e la calca di gente che normalmente si apposta per giorni nei pressi dell'ospedale. E a questo, si legge ancora su Elle, si aggiungerebbe anche la preoccupazione della Middleton per gli altri pazienti ricoverati nella struttura. Pazienti a cui la duchessina vorrebbe risparmiare il clamore e l'invadenza di stampa e curiosi. Come detto, è un rumor. Non è dato sapere, ancora, se Kate partorirà il suo terzo figlio in casa, dove sicuramente potrà contare su un'equipe medica a sua disposizione, o nello stesso ospedale che ha visto i natali dei principini. Staremo a vedere.

“Avrebbe dovuto…”. Kate Middleton travolta dalle critiche. La duchessa sfila sul red carpet dei Bafta raggiante mostrando, fiera, il suo pancione di 7 mesi. Ma il suo splendore passa in secondo piano: tutti hanno notato quella scelta “irrispettosa” che ha scatenato il caos…