‘’Fare pipì su questa pagina può cambiarti la vita’’. L’ultima campagna pubblicitaria Ikea ha scioccato tanta gente. Ecco come ottenere un sostanzioso sconto sui mobili del colosso svedese. Geniale


Avete visto la nuova pubblicità Ikea? Folle. Ma geniale. "Fare la pipì su questa pubblicità potrebbe cambiarvi la vita", recita la scritta su una pagina della rivista femminile svedese Amelia. Cosa? Dovrei fare pipì su un foglio di giornale? Per avere uno sconto? Ma cosa stanno blaterando. Beh, la pubblicità è davvero particolare ma un motivo c’è e, come dicevamo sopra, è geniale. La campagna pubblicitaria è creata da Ikea insieme all'agenzia Åkestam Holst. Ma perché dovrei fare pipì sopra un foglio di carta, anzi, proprio quello? Semplice, perché facendo la pipì su quel foglio si potrebbe scoprire che si sta per diventare genitori. Infatti la pubblicità in questione è dedicata ai neo-genitori, o a chi pensa di poterlo diventare presto. E poi? Una volta fatta la pipì su quel foglio, qualora il test di gravidanza incorporato risulti positivo, la pubblicità va consegnata e viene applicato uno sconto. Certo, se una donna fa davvero la pipì sul foglio di giornale – trasformato in un test di gravidanza, di poco differente da quelli che si possono trovare in commercio – e scopre di essere incinta, probabilmente la prima cosa che farà sarà sedersi e svenire. Continua a leggere dopo la foto

Ovvio, si fa per scherzare… Ma certo quando una coppia scopre all’improvviso che diventerà una coppia di genitori, le emozioni che si provano non si contano. Gioia mista a terrore; euforia mista a preoccupazione e quell’impazienza che proprio non va d’accordo con la calma che l’attesa richiede. Ma quelli di Ikea sono dei geni veri… Una cosa, però, va detto: il test di gravidanza che compare sulla pagina dell’annuncio non ha ottenuto il "bollino ufficiale" di affidabilità, ma ha comunque richiesto un certo lavoro per poter essere messo a punto. Va bene, direi che possiamo perdonargliela no? Certamente sì… In fondo non è da tutti inventarsi trovate originali come fa il colosso svedese. Vi pare? Continua a leggere dopo le foto

 

Non è certo la prima volta che Ikea ‘’sforna’’ pubblicità geniali ma stavolta si è superata. Vi ricordate la pubblicità delle cornici?"Quando spendi 450 milioni di dollari per un quadro ma non ti piace la cornice”, era lo slogan dello spot Ikea che ironizzava sulla vendita del Salvator Mundi, il quadro di Leonardo Da Vinci venduto poco tempo prima all’asta per una cifra davvero elevata."Crediamo che chiunque dovrebbe avere la possibilità di arredare la propria casa senza spendere i risparmi di una vita. Ecco perché Ikea offre una gamma di cornici che funzionano con qualsiasi foto, stampa o dipinto che si voglia mostrare, anche quelli del 1490", spiegò in quella circostanza il direttore creativo di Ikea, Morten Kjaer.

”Vergogna!”. La polemica travolge Ikea. Clienti dell’azienda specializzata nella vendita di mobili in rivolta ed è bufera: tutti i dettagli