''Sentii che diceva a Camilla''. Per 20 anni sono rimaste segrete. Solo adesso le cassette con la verità di Lady Diana sul principe Carlo saltano fuori ed esplodono come una bomba su Buckingham Palace

''Sentii che diceva a Camilla''. Per 20 anni sono rimaste segrete. Solo adesso le cassette con la verità di Lady Diana sul principe Carlo saltano fuori ed esplodono come una bomba su Buckingham Palace

''Sentii che diceva a Camilla''. Per 20 anni sono rimaste segrete. Solo adesso le cassette con la verità di Lady Diana sul principe Carlo saltano fuori ed esplodono come una bomba su Buckingham Palace

 

Per quanto siano passati quasi vent’anni dalla morte di Diana e la storia d’amore tra Carlo e Camilla sia ormai stata legalizzata, il ricordo degli scandali che travolsero il principe del Galles quando era sposato con l’infelice consorte rimane indelebile. Vent'anni dopo la sua morte spuntano le cassette di Lady D. I nastri sono stati registrati da Diana nel 1991 quando poche persone sapevano la verità sulla crisi del suo matrimonio con il principe Carlo che aveva ricominciato una relazione con Camilla Parker Bowles. I nastri esplodono come una bomba su Buckingham Palace perché raccontano per filo e per segno la storia travagliata tra il principe, la principessa e Camilla.  Il libro "Diana: la sua vera storia" sta per essere ripubblicato con le trascrizioni in cui, come sottolinea il Daily Mail, la principessa del Galles racconta la sua battaglia con la bulimia, il primo incontro con Charles e tentativi di suicidio. Il suo racconto parte dal giorno in cui ha conosciuto Carlo nella sua casa di Althorp a Northamptonshire, nel novembre 1977, quando aveva appena 16 anni. Lui ne aveva 29 e al tempo frequentava sua sorella Sarah, 22. (Continua a leggere dopo la foto)

Diana e Carlo si fidanzarono nel febbraio 1981 ma i problemi per la principessa sono cominciati subito: "Mio marito ha messo la mano sul mio girovita e ha detto: ''Oh, un po' di ciccia qui, no?". Ma anche quella frase che le fece rendere conto di tutto: ''Sentii che diceva a Camilla: 'Ti amerò per sempre, qualunque cosa accada''. Lo scorso anno la fedelissima guardia del corpo di Lady Diana, Ken Wharfe, raccontò un episodio spiacevole che coinvolse il trio e che mise in imbarazzo Lady D. Nel 1989 la moglie di Carlo decise inaspettatamente di recarsi alla festa del 40esimo compleanno della sorella minore di Camilla. La sua scelta sorprese tutti visto che lei sapeva che al party avrebbe trovato il marito in compagnia dell’amante. (Continua a leggere dopo la foto)

 

L’ex bodyguard ricorda: ''Era seduta sul sedile posteriore dell’auto e mi disse che non aveva intenzione di baciare sulla guancia la Parker ma che le avrebbe teso la mano e aspettato la sua reazione''. Tutti gli ospiti, Carlo e Camilla compresi, si mostrarono meravigliati alla vista della Principessa ma tutti fecero finta di niente. La guardia del corpo si rifugiò in cucina con il resto dello staff, convinto che la serata procedesse per il meglio. Invece, 90 minuti più tardi, Wharfe fu raggiunto da Diana che, in lacrime e visibilmente scossa, gli comunicò che amante e marito si erano allontanati dalla festa insieme.

"Abbiamo deciso, lo faremo per nostra madre per la prima volta". Il principe William e suo fratello Harry annunciano cosa accadrà in occasione della ricorrenza della morte di Lady D