Strofina vigorosamente una spazzola sul cuoio capelluto e quel che accade è a dir poco pazzesco. Il video della parrucchiera diventa virale in un battibaleno e ormai non si fa che parlare di questo ‘’trattamento’’ indispensabile. In pochissimi ne avevano sentito parlare (ma già ne sono tutti dipendenti)


Quando la parrucchiera Christina Kreitel, dell’Utah, ha postato su Instagram un video di uno servizi che offre nel suo salone di bellezza – cioè l’esfoliazione della cute – non si aspettava certo che quel video sarebbe diventato virale. E invece nel giro di due mesi quel video è stato visto più di 8 milioni di volte. ‘’Un cuoio capelluto pulito è alla base di capelli sani e vigorosi – spiega la donna nel video – non perché non hai la forfora significa che non hai bisogno di questo trattamento’’. È d’accordo con lei anche David Adams, co-fondatore del salone FourteenJay che ha detto a Self: ‘’La nostra pelle e il nostro cuoio capelluto fanno parte dello stesso ecosistema – ha detto – così, se puliamo, esfoliamo, idratiamo la pelle, dobbiamo fare lo stesso con il cuoio capelluto”. Come la pelle del volto, anche il cuoio capelluto contiene ghiandole sebacee che producono appunto il sebo. Questo, se nella giusta quantità, aiuta a mantenere i capelli sani, morbidi e brillanti. Ma, se è in eccesso, può portare forfora e capelli grassi. Ma anche a dermatite seborroica o altri problemi simile. Continua a leggere dopo la foto

E quindi esfoliare il cuoio capelluto è un’azione importante. Si può fare con un pettine o una spazzola. Poi, possibilmente, sarebbe il caso di applicare una maschera sul cuoio capelluto una o due volte a settimana. ‘’Esfoliare il cuoio capelluto aiuta anche il ricambio cellulare’’ ha aggiunto Philips Kinglsey della Trichological Clinic. Anche una volta al mese, comunque, può essere sufficiente. Ma, se c’è un problema come la forfora, sarebbe meglio ripetere l’operazione almeno due volte al mese. Anche perché la forfora, oltre che essere antiestetica, può chiudere i follicoli e portare all’assottigliamento o anche alla perdita dei capelli. Un’altr cosa che ultimamente va molto di moda ma che non gode della benedizione dei tricologi è lo shampoo secco. ‘’È come andare a dormire senza struccarsi’’ hanno avvisato gli esperti. Continua a leggere dopo le foto

 

 

Ma non è la stessa cosa se mi lavo i capelli e basta? No. ‘’C’è una bella differenza tra fare lo shampoo ed esfoliare i capelli – ha precisato Adam – perché, anche lavando i capelli, possono comunque rimanere sulla cute dei residui che possono portare anche alla psoriasi, ma anche infezioni o eczemi’’. Ok, ci hanno convinto, vogliamo esfoliare il nostro cuoio capelluto. Come si fa? Innanzitutto si comincia a massaggiare il cuoio capelluto con una spazzola. In questo modo si tolgono i residui. Poi si applica per 10 minuti una maschera specifica per il cuoio capelluto, poi si procede con il normale lavaggio. Chi, però, non ha tempo per questo rituale, deve sapere che in commercio esistono specifici shampoo con potere esfoliante. Iniziamo da oggi?

Unto, sporcizia e un odore terribile: per anni non taglia, né lava i capelli. Sulla testa ha una matassa informe. Poi un giorno finalmente decide che è arrivato il momento di dare una svolta: ci vuole del tempo ma il risultato lascia senza parole