”Ma che diavolo è successo?”. Edificio ghiacciato e vigili del fuoco in azione, è caos nel centro di Milano. La folla incuriosita si accalca in piazza: ”Mai vista una cosa simile…”. Poi si scopre la verità


 

D’accordo sui rigori dell’inverno milanese, ma trovarsi di fronte alla facciata interamente ghiacciata di un palazzo al centro della città, non è certamente uno spettacolo usuale. Che si è presentato questa mattina a chi è passato in Largo la Foppa a Milano, all’uscita della Metropolitana di Moscova. La facciata “polare” è dello storico palazzo che ospita il noto locale Radetzky. Una visione irreale: finestre, davanzali e le stesse pareti dell’edificio congelati e coperti da uno spesso strato di ghiaccio che scende dai piani alti per diversi metri. La responsabilità dell’accaduto sembra sia da attribuirsi a uno degli inquilini del palazzo che ha dimenticato acceso l’impianto dell’aria condizionata quando ad agosto è partito per un viaggio d’affari. Pronto l’intervento dei vigili del fuoco sul luogo per limitare i danni. Sembra persino che una donna abbia difficoltà ad uscire dalla propria abitazione a causa del ghiaccio che avrebbe bloccato la serratura. Gli altri inquilini si sono precipitati in strada fin dalle prime ore del mattino, infreddoliti e confusi, tra gli sguardi increduli dei passanti. (Continua a leggere dopo la foto)

La realtà però è un'altra: l'idea fa parte della nuova campagna pubblicitaria di M&Saatchi per una compagnia di energia elettrica. La campagna è stata realizzata contro lo spreco energetico e ha avuto l'esito che voleva attirando l'attenzione dei milanesi e degli organi di stampa. Poco dopo le ore 12 di questa mattina la compagnia Edison Spa ha pubblicato un tweet: "Ogni tanto un po' di energia sarebbe il caso di risparmiarla ;). Gli hashtag sono #PalazzoGhiacciato e #RisparmioEnergetico. Non si tratta di una nostra iniziativa ma, che sia o meno una pubblicità, abbiamo voluto far passare un importante messaggio!".

(Continua a leggere dopo le foto)

 

A confermare la teoria che si tratti di un’operazione di marketing ci sono alcuni dettagli importanti: i due “mezzi” dei vigili del fuoco presenti sul posto non sono veri (l’autoscala è un normale camion a noleggio), mentre i “pompieri” sono stati impersonati da comparse in costume.

La pubblicità del marito tradito? È solo una bufala, ecco perché…

Simple Share Buttons
Simple Share Buttons