Capodanno, arrivano botti e fuochi d’artificio: è di nuovo allarme per i vostri amici a quatto zampe (cani e gatti). Ogni volta una tragedia: ecco alcuni consigli utili per salvarli


 

Sono oramai più di 1.400 i comuni italiani che hanno firmato prima di Natale le ordinanze di divieto parziale o totale dei botti di Capodanno (ed altrettanti si apprestano ad emanarle nei giorni prossimi). Come sempre il problema maggiore riguarderà la concreta applicazione di queste ordinanze nella notte di San Silvestro con le forze dell'ordine e la polizia locale ridotta come numero di forze e pattuglie presenti. Comunque anche quest'anno l'Associazione italiana difesa animali ed ambiente (Aidaa) offre un servizio di consulenza telefonica, con il telefono anti botti di Capodanno (3479269949 - non è un numero verde e la telefonata si paga al costo previsto dal proprio piano tariffario) da venerdì 30 fino alla sera di San Silvestro al quale si potranno chiedere informazioni su come proteggere micio e fido dai botti di Capodanno. (Continua a leggere dopo la foto)

Per il tuo cane:

1) Non mostrarsi troppo protettivi, alimenta le loro paure

2) Tenerli in appartamento, meglio se in una stanza in penombra e lontana dai rumori

3) Minimizzare l'impatto dei botti accendendo la musica

4) Non tenerli legati alla catena potrebbero strozzarsi

5) Passeggiare con il cane saldamento al guinzaglio, facendo attenzione per i cani anziani e cardiopatici

6) Anticipare l'orario dei bisogni

7) Assicurarsi per tempo che siano facilmente identificabili con microchip, tatuaggio e medaglietta

8) Se l'animale vi sfugge di mano cercatelo nei canili e comunicate la scomparsa presentando denuncia di smarrimento ai vigili, carabinieri o polizia, avvisate le associazioni animaliste e i siti internet che si occupano di cani scomparsi (per Aidaa sportelloanimali@libero.it, oppure telefonare al 392 6552051).

9) Non rafforzare la loro paura dei botti agitandovi

(Continua a leggere dopo le foto)

 

Per il tuo gatto:

1) Non guardarli negli occhi, potrebbero diventare aggressivi

2) Manifestare indifferenza accendendo musica o tv

3) Non lasciarli soli in giardino e in balcone in quanto potrebbero farsi male, scappare o buttarsi di sotto

4) Preparargli un rifugio alternativo già individuato magari sotto il letto

5) Nei casi più gravi chiedere al veterinario di fiducia un blando sedativo per tranquillizzarli

6) Assicurarsi per tempo che siano identificabili per microchip o tatuaggio

7) Se il gatto scompare cercarlo subito in zona, potrebbe essersi nascosto poco distante da casa

8) Preparare una locandina con foto e numeri telefonici, affiggerla vicino a casa e diffonderla via internet sui siti animalisti (per Aidaa sportelloanimali@libero.it oppure telefonare al 392 6552051).

 

Caffeina News by Adnkronos

(www.adnkronos.com)

 

Ti potrebbe interessare anche: "Ammazzano migliaia di cani e gatti, fermiamo i botti di Capodanno"

Simple Share Buttons
Simple Share Buttons