Caffeina 2017, Neri Marcorè e gli Hotel Supramonte portano sul palco la magia di Fabrizio de André

Caffeina 2017, Neri Marcorè e gli Hotel Supramonte portano sul palco la magia di Fabrizio de André

Caffeina 2017, Neri Marcorè e gli Hotel Supramonte portano sul palco la magia di Fabrizio de André

Dopo una tournée nazionale che ha toccato i principali palchi e città italiane – da Genova a Perugia,  da Trieste a Firenze – Neri Marcoré arriva a Viterbo per un tributo a Fabrizio de André. Il comico romano sarà a Caffeina martedì 27 giugno alle ore 21.30 nel suggestivo scenario di Piazza San Lorenzo per il tributo al cantautore genovese con gli Hotel Supramonte, la tribute band viterbese che dal 2013 porta sui palchi della Tuscia e non solo le più note canzoni di Faber. Sul palco oltre al popolare comico ci saranno Luca Cionco (Voce); Antonello Pacioni (Chitarra, mandolino, bouzoki); Edoardo Fabbretti (batteria); Emanuele Giraudo (chitarra); Glauco Fantini (basso, cori); Fabio Mastrogregori (pianoforte, Tastiere e sinth); Serena di Meo (violino), per una serata densa di emozioni, fatta di reading e canzoni, che farà vibrare l'atmosfera con le composizioni del poeta degli ultimi e degli esclusi. (Continua dopo la foto)

“Sarebbe curioso in questi giorni, in queste stagioni, sentire la parola di De Andrè, quello che penserebbe lui”, ha detto Marcoré prima dell’apertura del suo spettacolo nel Teatro Antico di Taormina, riportate da Rosaria Landro su Globus Magazine : “Perché de André ci ha abituati, con le sue canzoni e con tutte le sue esternazioni di pensiero, a liberarci il più possibile dai pregiudizi e quindi, a cominciare da noi stessi, cercare di toglierci di dosso tutte queste tare mentali, tutti questi pensieri che a volte ci fanno comodo anche per cercare dei capri espiatori…». (Continua dopo la foto)

 

 

Un viaggio fra parole e musica dunque, con immagini che scatenano pensieri e riflessioni sulla società, sulla politica, sul progresso e la spiritualità: un modo per tenere viva quell’opera d’arte monumentale che furono le canzoni di Fabrizio de André. 

Alba Parietti rivela: "Ora basta bugie, Cristiano De André è un violento, incapace di amare"