''Non usate le automobili''. Ponte della Befana, gelo e (tanta) neve in arrivo su tutto il paese: le regioni colpite e l'allarme lanciato da Autostrade per l'Italia

''Non usate le automobili''. Ponte della Befana, gelo e (tanta) neve in arrivo su tutto il paese: le regioni colpite e l'allarme lanciato da Autostrade per l'Italia

''Non usate le automobili''. Ponte della Befana, gelo e (tanta) neve in arrivo su tutto il paese: le regioni colpite e l'allarme lanciato da Autostrade per l'Italia

 

Altro che carbone: quest'anno la Befana porta neve e gelo. Tra poche ore un'imponente irruzione di aria artica investirà l'Italia , portando gelo e soprattutto neve sulle regioni adriatiche e al Sud, anche in pianura e coste. Il Dipartimento della protezione civile ha diramato un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede “nevicate su Marche, Abruzzo, settori orientali del Lazio, inizialmente al di sopra dei 500 - 700 metri, in progressivo abbassamento nel corso della giornata fino al livello del mare, con apporti al suolo da deboli a moderati”. Strada dei Parchi consiglia i viaggiatori di "non mettersi in viaggio sulle autostrade A24 ed A25, salvo che motivi di urgenza e dopo essersi informati sulle effettive situazioni meteorologiche in corso  e sulle reali  condizioni della circolazione in autostrada". Particolarmente colpite le regioni del medio-basso Adriatico (specie Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e Campania).

(Continua a leggere dopo la foto)

È quanto si legge in una nota di Autostrade per l'Italia, secondo cui saranno interessate dalle nevicate, in particolare, l'A14 Bologna-Taranto, tra Rimini e Taranto e l'A16 Napoli-Canosa, tra Baiano e Candela. Qualche sporadica nevicata potrebbe inoltre interessare nelle prime ore di venerdì anche la A1 Milano-Napoli, tra Arezzo e Attigliano e tra Frosinone e Ceprano, nonché la A30 Caserta-Salerno. In relazione alle previsioni attese, Autostrade per l'Italia rivolge agli utenti che dovranno mettersi in viaggio sulle tratte e nel periodo interessati dalle precipitazioni le seguenti raccomandazioni.

(Continua a leggere dopo le foto)

 

 

Programmare le partenze ben informati, evitando ove possibile il viaggio sulle tratte e nei periodi interessati dalle nevicate più intense e considerando comunque tempi di percorrenza superiori alla norma, per effetto delle precipitazioni, dell'azione dei mezzi antineve (che operano a 40 km/h) e del traffico stesso. Intraprendere il viaggio solo dopo aver controllato la piena efficienza del veicolo, con il pieno di carburante e qualche genere di prima necessità, soprattutto se si viaggia con bambini. Verificare la disponibilità a bordo e la piena funzionalità delle dotazioni di legge (giubbini rifrangenti; triangolo, catene da neve o pneumatici invernali in buone condizioni).

A tale riguardo si consiglia sempre l'uso di pneumatici invernali in luogo delle catene, più sicuri e adatti al transito su strade e autostrade in condizioni di fondo innevato; ove si disponesse delle sole catene, evitare assolutamente di montarle o smontarle lungo le corsie di emergenza o di marcia o all'interno delle gallerie per evitare gravi rischi per la sicurezza delle persone e intralcio ai mezzi antineve (l'operazione è consentita solo in Area di Servizio e di Parcheggio).

Il gelo arriva sull'Italia: sciabolata artica. E arriva anche la neve: le "gelide" previsioni